Ti presento i PenMelly

I pennelli sono strumenti indispensabili per eseguire un make-up veloce e performante.

Sono l’estensione delle nostre mani e ci aiutano ad applicare il make-up su tutte le parti del viso.

Ci sono tanti tipi di pennelli, diversi per forme, grandezza, tipologia di setole.

In questo modo ognuno di noi può scegliere e utilizzare quelli che più si adattano alla propria manualità.

A prescindere dalle forme, i pennelli possono essere fatti con setole sintetiche o naturali.

Le setole sintetiche sono adatte per l’applicazione e sfumatura di tutti i prodotti in crema poiché non assorbono molto prodotto. 

Le setole naturali sono invece più adatte per i prodotti in polvere perché li trattengono meglio e li rilasciano gradualmente.

La qualità di un pennello dipende non solo dalle setole ma anche dalla ghiera e dai manici che non si devono corrodere con il tempo e devono ‘ancorare’ le setole in modo che non si sfaldino e mantengano la loro forma nel tempo.

I pennelli professionali per il make-up durano decenni, anche se utilizzati ogni giorno. Basta mantenerli e pulirli in maniera corretta. 

 

I PenMelly sono 13 pennelli professionali dedicati al make-up di viso, occhi e labbra.

Sono stati realizzati a mano in Italia in maniera artigianale.

Ne ho curato personalmente ogni particolare: dalla forma e tipologia delle setole,  alla forma e colore del manico, in modo che facilitino l’applicazione del make-up, siano percepiti come una coccola sul viso e durino molti anni.

 

La qualità dei PenMelly non è soltanto nell’ideazione delle forme e nelle caratteristiche delle setole scelte.

È molto importante anche la manifattura delle ghiere e dei manici, elementi indispensabili per fare in modo che il pennello duri a lungo nel tempo.

Le ghiere sono fatte di ottone nichelato che resiste alla corrosione e hanno una doppia strozzatura che serve ad ancorare perfettamente le setole e mantenerle in forma senza deformarsi. 

Il manico è realizzato in legno di Betulla certificato FSC (proveniente da foreste del nord Europa addette al rimboscamento) e poi verniciato a immersione con una laccatura color nero satinato. 

Ho scelto una forma di manico che si allarga al centro in modo che ognuno possa impugnarlo nel modo che preferisce: dalla parte più grande o da quella più stretta.

 

Per ognuno dei PenMelly troverai una descrizione dettagliata di com’è fatto, a cosa serve e come si usa. Presto te ne parlerò in dettaglio.

 

Per fare in modo che i PenMelly si mantengano intatti nel tempo, è importante pulirli nella maniera corretta.

Lavali con un sapone neutro e acqua mantenendoli con le setole verso il basso. Non vanno in ammollo.

Dopo averli puliti, strizzali delicatamente con un panno di cotone, rimettendoli in forma e mettili ad asciugare i posizione orizzontale, su un asciugamano o panno oppure su uno stendino specifico.